Rifugio Grassi - Itinerari Mountain Bike Alp-Bike

Si sale ai Piani di Bobbio lungo la strada asfaltata (ultimi 300 metri sterrata). La salita è abbastanza impegnativa, ma potete distrarvi pensando che è solo l’inizio (eh, eh). Tempo 1 ora

Piani di Bobbio – Passo del Gandazzo (bivio Rifugio Buzzoni) sentiero 36 - Giunti ai Piani di Bobbio, dopo un caffè al rifugio Gran Baita servito dalla cordiale e graziosa proprietaria, si prende a destra (ponte di legno) e si percorre un breve tratto della strada sterrata che corre lungo la linea di displuvio che dal lato sinistro si affaccia sulla Valsassina con veduta di Introbio. Alla fine della strada si imbocca il sentiero n.36 (segnalato) seguendo l’indicazione Rifugio Buzzoni – Passo del Toro. Il sentiero, molto bello, corre nel bosco e non presenta particolari difficoltà, eccetto un breve tratto esposto che richiede attenzione (occhio a non rimanere agganciati ai pedali!). Tempo 30 minuti

Passo del Gandazzo – Passo del Toro sentiero 36 - 101 - E’ giunto il momento di caricare la bici a spalla, abbassare gli occhi a terra e lasciare che la mente vaghi tra pensieri piacevoli (non fate caso agli sguardi stupiti di occasionali compagni di viaggio). Fatto il fioretto quotidiano si raggiunge il Passo del Toro. A questo punto se i vostri compagni avranno il volto illuminato da raggi di felicità, significa che siete con le persone giuste. Se qualcuno di essi poi, estrarrà dallo zaino larghe fette di torta di mele, significa che siete protetto dagli Dei. Tempo 35 minuti.

Passo del Toro – Bocchetta Foppabona sentiero 36 - 101 - Inizia un single track quasi tutto percorribile in sella (ma attenzione ad alcuni passaggi esposti che il buon senso consiglia di percorrere a piedi –io l’ho fatto -. Si è comunque ripagati dal panorama) Tempo 40 minuti

Bocchetta Foppabona – Rifugio Grassi sentiero 36 – 101 - Alla bocchetta si prende a destra ormai guidati dal faro benevolo del rifugio Grassi che si raggiunge in pochi minuti. Tempo 15 minuti

Rifugio Grassi – Valtorta sentiero 104 - Fatta la meritata sosta e ricambiati gli sguardi d’ammirazione delle escursioniste sparse attorno al rifugio, mettetevi comodi sulla sella perché da qui in avanti non scenderete più dalla vostra bicicletta! Lasciato il rifugio sulla vostra sinistra, dopo aver superato un corto avvallamento, vi aspetta una lunga discesa tra prati e boschi, lungo sentieri e mulattiere "senza fine"…(Vi capiterà spesso di sentirvi dire "Non ci credo!"). Attenzione però a quando incontrerete il torrente. Dopo averlo attraversato prendete il sentiero che si diparte a sinistra dopo pochi metri! (seguire il sentiero di destra accorcerebbe il divertimento). Tempo 1 ora e 20 minuti!!!

PS: se mentre caricate in auto le bici vedete sui volti dei vostri compagni silenziosi uno sguardo strano, misto di felicità e stupore, di incredulità e gioia, non preoccupatevi: è lo stesso sguardo che loro stanno vedendo sul vostro volto..


Itinerari Mountain Bike

1) PFR03 Carnit - Km 23.000 Ore 3.00
2) PFR02 Cassarielli - Km 20.000 - Ore 2.45
3) PFR01 S.Antonio Abbandonato - Km 18.000 - Ore 3.00
4) PFR05 Zogno, Dossena, Zogno - Km 44.000 - Ore 3.10


I percorsi Mountain Bike Alp Bike sono caratterizzati da vie poste in quota dove è richiesto un notevole grado di preparazione.
1) PAB11 Rifugio Grassi

PERCORSI CROSS COUNTRY
I percorsi Mountain Bike Cross Country Comprendono tratti sterrati e sono adatti ad un ampio pubblico previa verifica del grado di difficoltà
1) PCC06 La Selvaggia Val Moresca - Km 40.000 - Ore 6.00

PERCORSI FAMILY BIKE
I percorsi Family Bike e piste ciclabili Sono individuati in tracciati riservati e protetti non aperti al traffico.
1) PFB01 Ciclopedonale Zogno - Ambria - Km 2.700 - Ore 0.20
2) Ciclopedonale Ambria - S.Pellegrino Terme - Km 3.200 - Ore 0.25


PERCORSI SU STRADA CICLOVIA
I percorsi su strada e le Ciclovie si sviluppano su strade asfaltate aperte al traffico, percorribili con tutte le tipologie di bicicletta.
1) PCV01 Val Taleggio Tour
2) PCV04 S.Antonio Abbandonato
3) PCV06 Ai Piedi del Pizzo di Spino
4) PCV07 Cespedosio

Nel portale della Valle Brembana

Valle Brembana: cuore verde delle Orobie

Visitare la Valle Brembana comporta una scelta: la scelta di chi ama un ambiente a misura d'uomo, dove la natura, l'arte, la storia sono un patrimonio vivo, conservato e difeso per secoli dalla gente brembana.

Valle Brembana