Itinerario San Pellegrino Terme Val Taleggio

- Località di partenza e arrivo: San Pellegrino T. (358 m)
- Lunghezza: 50 km - Dislivello: 750 m
- Pendenza media: 4% - Difficoltà: impegnativa

Cicloturismo Valle Brembana

Si tratta di un lungo ed appagante itinerario ad anello, classico da sempre e reso noto negli ultimi anni dalla ciclopedalata dedicata a Ivan Gotti. L'avvio avviene dal viale principale di San Pellegrino Terme e, tanto per scaldarsi le gambe, scendiamo a Zogno ed ai Ponti di Sedrina (circa 10 km) entriamo in Val Brembilla, la valle in cui soleva allenarsi Felice Gimondi. I primi 8 km sono facili, la pendenza è moderata (2% - 3%) ed avvertiamo nelle gambe la buona carburazione. Solo fuori l’abitato di Brembilla la pendenza aumenta attorno al 5%, ma l’ombreggiatura ed il buon fondo stradale alleviano lo sforzo. Attraverso una lunga serie di curve e tornanti si supera Gerosa per giungere a scollinare alla Forcella di Bura (884 m) ed iniziare la lunga picchiata su Peghera e Lavina (7,5 km) dove si incrocia il torrente Enna e si entra nella spettacolare e suggestiva Valle Taleggio, quella del celebre formaggio. Con le gambe un po' durette si affronta la salita che porta a Olda ed aggirato lo sperone del centro di villeggiatura si scende a lambire l'abitato di Sottochiesa.

Questo tratto si snoda in un adulto bosco di faggi ed abeti che, spesso, si diradano consentendo belle vedute sul gruppo del Cancervo e dei versanti settentrionali del Sornadello. Ora ci aspettano 15 km di goduriosa discesa, mai difficile, ma resa spettacolare dalle verdi praterie, dai tornanti tagliati nel bosco e soprattutto dal tratto di forra dove, per chilometri, si transita fra acque e roccia. Recentemente, nel tratto denominato "Le gole" è stata aperta una galleria – paravalanghe lunga 500 metri. Essa è ben illuminata e si può percorrere in sicurezza, mentre a proprio rischio, aggirando la sbarra, in bicicletta è ancora possibile transitare lungo la vecchia sede stradale che, naturalmente, è più affascinante. La discesa continua poi sulla valle che man mano si apre sino ad incrociare a San Giovanni Bianco la ex strada statale 470 della Valle Brembana. Qui si piega a destra per scendere per altri 5 km su San Pellegrino Terme, concludendo così davanti al Grand Hotel il nostro periplo della Valle Taleggio.

Nel portale della Valle Brembana

Valle Brembana: cuore verde delle Orobie

Visitare la Valle Brembana comporta una scelta: la scelta di chi ama un ambiente a misura d'uomo, dove la natura, l'arte, la storia sono un patrimonio vivo, conservato e difeso per secoli dalla gente brembana.

Valle Brembana